Music Fund

LOGO INTERCETTAZIONI 

 

IntercettAzioni

Centro di residenza artistica della Lombardia
Un progetto di Circuito Claps e Industria Scenica, Milano Musica, Teatro delle Moire, Zona K

con il contributo di Regione Lombardia, MiBAC, Fondazione Cariplo

IntercettAzioni è un’antenna sempre sintonizzata sui bisogni e sulle urgenze degli artisti e dei territori che sono espressione della società contemporanea. Lavora per proporre risposte fatte di percorsi su misura delle esigenze di ciascuno, costruiti nel tempo e con i tempi degli artisti, grazie ad una sinergia di professionalità nazionali e internazionali, di esperienze pluridisciplinari, di spazi e di luoghi adatti alle differenti fasi di un processo creativo. IntercettAzioni genera link, accende ispirazioni, mette in contatto gli artisti con altri artisti, con operatori e studiosi, con spazi e opportunità presenti sul territorio locale, nazionale ed europeo.

PRESENTAZIONE

www.claps.lombardia.it

 

ARTISTI IN RESIDENZA - MILANO MUSICA 2019

 


 

HYMNEN DI KARLHEINZ STOCKHAUSEN CON PEDRO AMARAL E L'ORCHESTRA DEL CONSERVATORIO

La residenza e il lavoro creativo si incentrano attorno al capolavoro di Karlheinz Stockhausen Hymnen per
orchestra ed elettronica, sotto la guida del direttore d’orchestra e compositore portoghese Pedro Amaral, in collaborazione con il Conservatorio G. Verdi di Milano (Istituto di musica moderna e contemporanea).
L’organico orchestrale prevede il coinvolgimento di 51 strumentisti. Il lavoro didattico coinvolge inoltre studenti di composizione, direzione d’orchestra, e composizione elettronica. 
Quest’opera non è stata scelta soltanto per il suo grande significato nell’ambito della storia della musica. Per tutti i partecipanti è importante in particolar modo il suo messaggio: Hymnen contiene inni nazionali che provengono dal mondo intero, qui legati insieme attraverso la musica. In questo senso Hymnen rappresenta una visione della convivenza pacifica della molteplicità delle diverse nazioni e culture del mondo. Karlheinz Stockhausen, nel 18 aprile 2007, scrive: «Quando composi Hymnen, tra il 1965 e il 1967, l’Europa era ancora in una situazione confusa, la Germania spaccata in due metà mutilate, la Polonia e molti altri Paesi orientali isolati sotto l’egida dell’Unione Sovietica. Da allora molto è cambiato. Possiamo comunicare l’un l’altro a voce e per iscritto, lavorare insieme. Nel comporre la musica dei miei Hymnen avevo presente non solo l’idea di un’Europa unita, ma anche quella di una Terra unita. Ho mischiato e letteralmente integrato con la musica elettronica più di cento inni nazionali. Questa musica può superare le tradizionali separazioni e far sorridere la gente all’idea di un’utopistica EUROPA unita».
Coerentemente, Hymnen mit Orchester viene eseguito per la prima volta dall’Orchestra di un Conservatorio, corrispondendo a ciò che Stockhausen stesso aveva auspicato. Con Pedro Amaral come direttore d’orchestra viene affiancata da un eccellente specialista della musica di Stockhausen.

Sabato 19 ottobre 2019 ore 17.30
Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano (Sala Verdi)
“DENTRO L’ORCHESTRA”
Lezione aperta di Pedro Amaral, direttore
Karlheinz Stockhausen (1928-2007)
HYMNEN (1966/1967-1969) Region 3 (musica elettronica e concreta con orchestra)

Domenica 20 ottobre 2019 ore 20.30 
Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano (Sala Verdi)
Pedro Amaral, direttore
Giovanni Cospito, regia del suono
Massimo Marchi, regia del suono
Karlheinz Stockhausen (1928-2007)
HYMNEN (1966/1967-1969) Region 3 (musica elettronica e concreta con orchestra)

 


 

LUCA FRANCESCONI E RENATO RIVOLTA CON I MUSICISTI DELL’Ensemble “Giorgio Bernasconi” dell’Accademia Teatro alla Scala

La partecipazione dell’Ensemble Giorgio Bernasconi dell’Accademia Teatro alla Scala, con 13 giovani musicisti, intende sostenere la crescita professionale dei giovani interpreti under35 attraverso un articolato piano di lavoro, anche con la partecipazione di Luca Francesconi, finalizzato alla conoscenza delle tecniche strumentali e interpretative specifiche della musica dello stesso Francesconi e di Magnus Lindberg. L’approfondimento del repertorio italiano contemporaneo potrà essere determinante per gli sviluppi successivi dell’attività professionale dei giovani musicisti.

Lunedì 18 novembre 2019, ore 20.30
Teatro Elfo Puccini, Milano

Ensemble “Giorgio Bernasconi” dell’Accademia Teatro alla Scala
Direttore, Renato Rivolta
Luca Francesconi, Secondo concerto per oboe ed ensemble (prima esecuzione in Italia)
Magnus Lindberg, Jubilee per ensemble (prima esecuzione in Italia)
Luca Francesconi, ZEROFORMULA II. Concerto per chitarra elettrica ed ensemble (prima esecuzione assoluta)

 


 

ZAUM_percussion artist-in-residence 2018/2020

La residenza triennale permette al gruppo di portare avanti un ampio lavoro di ricerca e creazione, sostenendo anche per il 2019 l’incontro con professionisti e compositori, in un’ottica di sperimentazione delle possibilità artistiche e di ampliamento del repertorio per Trio di percussioni.
Inoltre, l’attività nazionale e internazionale è strutturata attraverso un continuo scambio con gli uffici organizzativi e di comunicazione di Milano Musica, allo scopo di individuare progetti futuri e di sostenere l’affermazione internazionale dei giovani artisti. La residenza al Festival prevede anche alcune occasioni di esibizione pubblica.

Scopri l'Ensemble >> 

 


 

Banner IntercettAzioni

 

 




SPEDIZIONE DI STRUMENTI MUSICALI 2019

 

Oltre 200 strumenti musicali e apparecchiature audio-luci
arrivano a Maputo, Mozambico.

 

8 maggio 2019

Dopo un mese di viaggio arriva a Maputo, in Mozambico, il contingente di strumenti musicali partito lo scorso 29 marzo da Genova e destinato ai giovani tecnici riuniti nella Associação moçambicana de reparadores de instrumentos musicais e técnicos de som (AMORIMTS).

 

20190509 130720  IMG 20190509 WA0017  IMG 20190509 WA0027   IMG 20190509 WA0029

 Scopri la foto gallery >>

Guarda il video >>

 

Maputo settembre 2018 2

250 Strumenti

Raccolti da Music Fund e Milano Musica grazie alle generose donazioni di Classica Musica, Mogar Music – Gruppo Monzino e di moltissimi privati.

12 pianoforti (10 verticali e 2 a coda), strumenti ad arco, a fiato, a percussione, chitarre acustiche ed elettriche e apparecchiature audio-luci saranno riparati in Mozambico e successivamente reinseriti nel nascente mercato locale, in un’ottica di economia circolare.

 

Pianoforti, violini, clarinetti e chitarre tornano a suonare
grazie alla start-up dei tecnici mozambicani
formati negli anni da Music Fund e Milano Musica.

 

 N4A23478 tecnici mozambicani professionisti

Selezionati e formati a partire dal 2005 nell’accordatura di pianoforti, nella riparazione di strumenti ad arco, a fiato e a pizzico, nel sound-engineering, e impegnati anche nella costruzione di strumenti tradizionali – hanno deciso di far convergere l’esperienza acquisita, grazie a Music Fund e Milano Musica, in un progetto comune. La start-up Associação moçambicana de reparadores de instrumentos musicais e técnicos de som (AMORIMTS) riunisce Anselmo Chissaque, Gilberto Chissaque, Mauricio Zacarias Heheia, Ozias Macoo, Patricio Mandeia, Jacinto Marrenguele, Bernardo Matola e Júlio Maheho.


 N4A2407La spedizione è promossa da Milano Musica, rappresentante di Music Fund in Italia, in partnership con Kuehne+Nagel, uno dei principali fornitori di servizi logistici a livello mondiale nei trasporti e nella logistica, in qualità di logistics partner, e con le collaborazioni rinnovate negli anni dell’azienda vinicola siciliana Valle dell’Acate,  della Fondazione Antonio Carlo Monzino e di Viganò Musica.

 



 N4A2492

Music Fund ha donato negli anni più di 500 strumenti in Mozambico, con la determinante collaborazione di Milano Musica, a partire dal 2011, con Costruire con la musica,prima raccolta italiana di strumenti musicali promossa dall’Associazione milanese, in collaborazione con il Teatro alla Scala, per le scuole di musica in Medio Oriente e Africa e per l’allora nascente Sistema delle Orchestre e dei Cori Infantili e Giovanili in Italia.

 

Maputo settembre 2018 1Gli strumenti donati hanno rappresentato la solida base per lo sviluppo delle attività musicali delle istituzioni mozambicane partner e hanno reso necessaria la formazione professionale di tecnici riparatori, a Maputo, in Belgio, Francia e Italia, anche con trimestri di stage di liuteria a Cremona. A Maputo, sono stati allestiti quattro atelier per la riparazione di strumenti: pianoforti e strumenti a fiato, ad arco, a pizzico, a fiato e tradizionali.

 

Scopri tutte le attività di Music Fund Italia >>

 


 

Per la Spedizione 2019 Milano Musica ringrazia

 

il Partner tecnico

logo kuehne nagel

 

 

 

 

                         

i sostenitori del progetto 

logovini

LOGO ACM COLOR 2014 v2

                             

i donatori

Classicamusica logo

Logo Mogar

                         

Tutti i donatori degli strumenti inviati
e coloro che con il loro personale
entusiasmo hanno partecipato alla raccolta
e all’organizzazione della spedizione

                             

 

Hai uno strumento musicale che non usi?

“Costruire con la musica” prosegue in Italia
in collaborazione con Song Onlus – Sistema Orchestre Giovanili in Lombardia

Per donare uno strumento contatta:

Milano Musica, partner di Music Fund in Italia
Tel. 02 67 39 78 50
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.milanomusica.org

Song Onlus – Sistema Orchestre Giovanili in Lombardia
Tel. + 39 02 4540 9551
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

LABORATORIO "IL SUONO DEI SOGNI"

Laboratorio di composizione Il suono dei sogni… dedicato a Salvatore Sciarrino
per gli studenti della Scuola media ad indirizzo musicale presso l’I.C. “Gianni Rodari” di Baranzate

Il laboratorio, strutturato in otto incontri di due ore ciascuno, ha voluto avvicinare i ragazzi alla composizione con un percorso che li ha resi protagonisti: grazie alla guida del docente sono stati messi in contatto con i “ferri del mestiere” del compositore, con l’obiettivo finale di comporre e registrare un breve brano, prendendo a modello una partitura di Sciarrino.
Le idee da cui sono nati alcuni dei lavori più importanti di Salvatore Sciarrino sono stati il punto di partenza verso l'orizzonte del mondo sonoro contemporaneo. 

L’obiettivo del laboratorio è stato quello di favorire, attraverso la sperimentazione creativa del linguaggio musicale, l’incontro tra le molteplici identità culturali che quotidianamente convivono nelle scuole, in particolare se situate come in questo caso in zone periferiche (sono 70 le differenti etnie presenti a Baranzate).

 


Il brano finale è stato costruito a partire dall'idea di partenza del brano Efebo con radio  del 1981 di Salvatore Sciarrino: tubi sonori, suonerie di telefonini, imitazione dei suoni delle interferenze radio (con musiche che si sovrappongono e confondono) e una vera radio sono diventati protagonisti del brano intitolato Il suono dei sogni.

 

 

 Con il sostegno di

Logo SIAESilluminasfondobianco

LABORATORIO ASCOLTARE IL PRESENTE

BAN Nero1riga


Il laboratorio "Ascoltare il presente", organizzato dal Dipartimento di Beni culturali e ambientali dell'Università degli Studi di Milano in collaborazione con il Festival di Milano Musica, è rivolto agli studenti dei corsi di laurea triennali e biennali, e si propone di educare alla fruizione, all’analisi e alla critica della musica d’arte del secondo Novecento e contemporanea.

La collaborazione, avviata nell'a.a. 2011-2012, prevede la partecipazione gratuita degli studenti a cinque concerti del Festival e la redazione di alcune recensioni, che vengono poi pubblicate su questa pagina. Inoltre, il laboratorio propone incontri di approfondimento con i docenti e la realizzazione di interviste collettive con i compositori (Marco Stroppa, 2012; Francesco Filidei, 2015).

Il laboratorio è a cura del prof. Cesare Fertonani e della dott.ssa Marilena Laterza.

Studenti Lab Ascoltare il presente con Sciarrino e Cesari 

Gli studenti del laboratorio "Ascoltare il presente" 2017, con Salvatore Sciarrino e Matteo Cesari a Palazzo Reale (Sala delle Cariatidi) 

 


Di seguito, i pdf scaricabili delle recensioni degli scorsi anni:3m logo

- ascoltare il presente - 2011

-
ascoltare il presente - 2012

-
ascoltare il presente - 2014

ascoltare il presente - 2015

ascoltare il presente - 2016

ascoltare il presente - 2017

 

LABORATORIO "NUOVI ASCOLTI"

 Progetto di diffusione della Musica d’oggi nella Scuola Secondaria di secondo grado.

Progetto di diffusione della musica d’oggi nella scuola secondaria, inaugurato nel 2010 e organizzato da Milano Musica in collaborazione con il Servizio Promozione Culturale del Teatro alla Scala. Gli studenti dei Licei coinvolti partecipano ogni anno ad alcuni concerti/spettacoli del Festival (con un biglietto a € 5) dopo aver assistito, in orario scolastico, a specifiche lezioni propedeutiche all’ascolto dal vivo della musica d’oggi, tenute dal giovane compositore e didatta Giuseppe Califano.

Le lezioni introduttive hanno come punto focale l’approfondimento del programma, in senso musicale e storico, anche attraverso ascolti dei brani, coinvolgendo i ragazzi in una discussione critica e interpretativa volta alla partecipazione consapevole al concerto dal vivo.


 

>> Vuoi partecipare al progetto Nuovi Ascolti con la tua scuola?

Richiedi tutte le info inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

 

Questo sito fa uso dei Cookies per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche.

Continuando a navigare, accetti il loro utilizzo. Per saperne di più

Accetto

Informativa estesa sui Cookies

 

1. Che cosa sono i cookies
I cookies sono piccoli file di testo che vengono trasmessi dai siti web ai dispositivi degli utenti che li visitano, e che vengono ritrasmessi agli stessi siti web in occasione di visite successive. Possono avere caratteristiche diverse ed essere utilizzati per diverse finalità, sia dal titolare del sito web visitato, sia da terze parti. All’interno del presente documento, vengono messe a disposizione dell’utente informazioni sui cookie utilizzati da questo sito, e le indicazioni su come gestire le preferenze di navigazione riguardo ad essi.

2.Cookies utilizzati da questo sito
Questo sito utilizza cookie (tecnici, di navigazione, analitici e di terze parti). Il titolare del sito è Milano Musica - Associazione per la musica contemporanea, con sede in Milano, piazza Luigi di Savoia 24, 20124, P. IVA 10676240152. L’utilizzo di cookie da parte del titolare del sito si inquadra nell’ambito della Informativa al trattamento di dati personali resa ai sensi dell’art. 13, D. Lgs. 196/03.

2.1.Cookie che non richiedono il consenso dell’utente
I cookie tecnici non richiedono la prestazione di consenso da parte dell’utente, perciò vengono installati automaticamente in seguito all’accesso al sito.
•Cookie di statistica utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni in forma aggregata: Viene utilizzato un cookie statistico di prima parte per finalità di indagine statistica sul sito (ad esempio per conteggiare le visite fatte sul sito dal browser dell’utente, o per sapere se l’utente visita il sito per la prima volta o se si tratta di un visitatore di ritorno). Ha una validità di 10 anni.

2.2.Cookie per i quali è richiesto il consenso dell’utente
I cookie diversi da quelli sopra indicati vengono installati o attivati solo a seguito del consenso espresso dell’utente la prima volta che visita il sito. Il consenso può essere espresso in modo generale, selezionando le opzioni di prestazione del consenso contenute all’interno della Informativa Breve sui cookie (o anche proseguendo la navigazione sul sito), oppure può essere negato o fornito in modo selettivo, secondo le indicazioni di seguito riportate.

Cookie gestiti da terze parti
Qui di seguito sono riportati i siti web di terze parti che installano cookie sul dispositivo dell’utente durante la navigazione sul presente sito, unitamente ai link a informative privacy e moduli di consenso per ognuno. La chiusura della presente pagina web non comporta il diniego del consenso.
•Le informazioni relative ai visitatori del sito possono essere utilizzati da terze parti, incluso Google, per mostrare pubblicità del Teatro alla Scala su altri siti. Il Google Tag manager è utilizzato secondo i termini di utilizzo di Google (https://www.google.com/intl/en/policies/terms/), la Google Privacy Policy (https://www.google.com/intl/en/policies/privacy/) e la Google Tag Manager Use Policy (https://www.google.com/analytics/tag-manager/use-policy/). Puoi richiedere la disattivazione dell’utilizzo dei cookies da parte di Google visitando la pagina Google's Ads Settings.
•www.google.it/intl/it/analytics: utilizza cookie analytics al fine di valutare la performance del sito e il traffico effettuato su di esso.
Link a privacy policy: https://support.google.com/analytics/answer/6004245;
Link pagina di descrizione cookie installati: https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookie-usage;
Link a pagina di download allo strumento che permette la disabilitazione della installazione di tali cookie: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.
•www.youtube.com: utilizza cookie tecnici, e anche di profilazione.
Link a privacy policy: http://www.google.com/policies/technologies/cookies/;
Link pagina di descrizione cookie installati: https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookie-usage.
www.addthis.com: utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione.
•Link a privacy policy: http://www.addthis.com/privacy
Link a modulo di consenso (opzione “opt-out”): http://addthis.com/privacy/opt-out
•Facebook utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione: https://www.facebook.com/help/cookies
•Pinterest utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione: https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
•Twitter https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter

3. Modifica delle impostazioni del browser
È inoltre possibile disabilitare la ricezione dei cookie mediante le impostazioni disponibili presso il browser utilizzato dall’utente. Nella maggior parte dei browser, le impostazioni possono essere modificato secondo il procedimento seguente:
•selezionare la voce “Opzioni” o “Preferenze” nel menu “Strumenti” o “Visualizza” o “Modifica”;
•selezionare la voce “Privacy” o “Protezione” o “Download files” e scegliere le impostazioni preferite.

Qui di seguito vengono riportati i link diretti alla schermata di impostazione cookie, disponibili sui principali browser:

 

Internet Explorer - Google Chrome - Mozilla firefox - Apple Safari

Clicca qui per disabilitare i cookie di Google Analytics