Il festival si struttura in tre percorsi tematici a partire dalle principali opere di Gérard Grisey:

SPAZI ACUSTICI ED ELETTRONICI

Al Conservatorio G. Verdi di Milano (venerdì 14 ottobre) si apre il primo percorso con Les Espaces Acoustiques di Gérard Grisey, ciclo di sei brani per diverse formazioni, dalla viola sola alla grande orchestra, eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e da mdi ensemble diretti da Stefan Asbury, solista Geneviève Strosser, in collaborazione con il Conservatorio. Seguono tre appuntamenti dedicati alla viola: il primo, un recital della stessa Strosser nello splendido Coro di San Maurizio (sabato 15 ottobre), con una prima assoluta di Luca Francesconi commissionata da Milano Musica, e brani di György Ligeti, Salvatore Sciarrino, Giacinto Scelsi. Il secondo e il terzo, nella cornice della Chiesa di San Paolo Converso, in collaborazione con CLS architetti (domenica 16 ottobre ore 18.30 e ore 21) con Christophe Desjardins e Alvise Vidolin alla regia del suono. A Prologue di Grisey, proposto in entrambi i concerti, si affiancano anche due brani per viola sola, l’uno di Marco Stroppa, in prima assoluta, e l’altro di Ivan Fedele.
A suggello, all’Auditorium San Fedele (lunedì 17 ottobre), in coproduzione con San Fedele Musica nell'ambito della rassegna INNER_SPACES 2016-2017, "Kigen" la live performance audivisiva di Francesco Fabris, opera commissionata da San Fedele Musica al vincitore del Premio San Fedele 2016, in prima assoluta, dialoga con il trittico elettronico di Bernard Parmegiani “illustrato” dal videomapping interattivo di Andrew Quinncon la regia acusmatica diGiovanni Cospito.


INTONARE LA LUCE

Attorno all’esecuzione di Jour, contre-jour, per organo elettrico, tredici musicisti e nastro magnetico di Grisey, idealmente fondato sulla trasposizione acustica dell’itinerario del sole si sviluppa il ciclo Intonare la luce. Il brano verrà eseguito dall’Ensemble Orchestral Contemporain diretto da Andrea Pestalozza insieme a Treize couleurs du soleil couchant e Seven Lakes Drive di Tristan Murail e a Intérieur Rouge di Jean-Luc Hervé, nel concerto all’Auditorium San Fedele (venerdì 4 novembre).
Al Teatro Elfo Puccini (lunedì 7 novembre), in collaborazione con lo stesso Teatro, il prestigioso Jack Quartet sarà protagonista con before the universe was born, quinto quartetto di Horatio Radulescu, insieme al Livre pour quatuor di Pierre Boulez e Tetras di Iannis Xenakis. 
Nell’ambito di “La Francia in scena”, l’omaggio a Hugues Dufourt, con Burning Bright, per sei percussionisti, presentato in prima italiana al Teatro Elfo Puccini (martedì 15 novembre) con le scene e la regia luci di Enrico Bagnoli, eseguito dall’ensemble francese Les Percussions de Strasbourg, chiude questo percorso d’ascolto.


INTERROGARE IL CIELO

Il brano per sax solo di Giorgio Netti necessità di interrogare il cielo ispira questo ciclo. Marcus Weiss lo inaugura al Coro di San Maurizio (sabato 22 ottobre).
Le musiche di Tristan Murail, Hugues Dufourt e Grisey saranno eseguite da mdi ensemble e dall’Ensemble da camera de laVerdi, con il soprano Donatienne Michel-Dansac, soprano, diretti da Emilio Pomarico, all’Auditorium di Milano (sabato 29 ottobre), in coproduzione con la Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico G. Verdi di Milano.
Due giornate di concerti al Pirelli HangarBicocca
All’ombra dei Sette Palazzi Celesti di Anselm Kiefer, Le Noir de l’Étoile, per sei percussionisti disposti attorno al pubblico, nastro magnetico e trasmissione in situ di segnali astronomici, si illuminerà nell’esecuzione de Les Percussions de Strasbourg (sabato 12 novembre, ore 20.30 e domenica 13, ore 18). In apertura, due giovani gruppi da camera creano le costellazioni attorno a cui si sviluppa la musica di Grisey. Marco Danesi (clarinetto), Daniele Richiedei (violino) e Paolo Gorini (pianoforte), eseguono brani di Luca Francesconi, Tristan Murail, Kaija Saariaho, Jonathan Harvey e dello stesso Grisey, compositori diversi tra loro ma accomunati da una personale ricerca del suono (sabato 12 novembre, ore 18). Il Quartetto Array, esplora il gioco timbrico tra pianoforti e percussioni e l’universo rappresentato dalle loro differenze e assonanze, con Grisey, Jean-Luc Hervé, Rolf Wallin, Philippe Hurel, Hugues Dufourt (domenica 13 novembre, ore 15.30).
Al Civico Planetario "Ulrico Hoepli", altro spazio in consonanza, in collaborazione con il Comune di Milano, si esibirà il Vagues Saxophone Quartet, e l'astrofisico Fabio Peri terrà un approfondimento sul tema della luce (sabato 19 novembre, ore 19 e ore 21.30). Il programma dei due concerti ruota attorno ad Anubis et Nout, brano di Grisey ispirato alle divinità egizie del regno dei morti e del cielo, e vedrà Kic per quartetto di sassofoni di Gabriele Cosmi, in prima esecuzione assoluta su commissione di Milano Musica. 

 

Questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare, accetti il loro utilizzo. Per saperne di più

Accetto

Cosa sono i cookie

Il sito web di Milano Musica (il “Sito”) utilizza i cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che ne visiona le pagine. Gli utenti che accedono al Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer o periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Cookie del gestore del Sito

Cookie tecnici
Il Sito utilizza cookie “tecnici”, quali i cookie di navigazione o sessione, quelli di funzionalità e quelli analitici.

Cookie di navigazione o sessione
Specificatamente, vengono utilizzati cookie di navigazione o sessione , diretti a garantire la normale navigazione e fruizione del sito web, e quindi finalizzati a rendere funzionale ed ottimizzare la stessa navigazione all’interno del sito.

Cookie di funzionalità
Inoltre, vengono installati cookie di funzionalità, strettamente necessari per fornire servizi esplicitamente richiesti dall’utente.

Cookie analitici
Infine, sono presenti cookie analytics, utilizzati esclusivamente dal solo gestore del Sito, per raccogliere informazioni, in forma aggregata ed anonima, sul numero degli utenti e su come gli utenti visitano il sito. I dati acquisiti tramite Google analytics potranno essere utilizzati anche da Google, secondo i termini di servizio predisposti dalla stesso.

Cookie di profilazione
Il Sito utilizza propri cookie di profilazione , cioè cookie volti a creare profili degli utenti, al fine di inviare messaggi pubblicitari basati sulle preferenze manifestate da singolo utente nella navigazione in rete all’interno del Sito.

Cookie di parti terze

Cookie di analisi di servizi di terze parti
Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito. è utilizzato Google analytics.

Installazione / disinstallazione cookie. Opzioni del browser

L'utente può opporsi alla registrazione dei cookies sul proprio dispositivo configurando il browser usato per la navigazione: se utilizza il Sito senza cambiare le impostazioni del browser, si presuppone che intende ricevere tutti i cookies usati dal Sito e fruire di tutte le funzionalità.
Si ricorda che l’utente può impedire l’utilizzo di alcuni o di tutti i cookie sopra descritti, configurando il browser usato per la navigazione. Per disabilitare od attivare i cookie del browser:

Internet Explorer - Google Chrome - Mozilla firefox - Apple Safari

Clicca qui per disabilitare i cookie di Google Analytics