giovedì 1° ottobre 2009 ore 20:30
Spazio Tadini

Il percorso di Niccolò Castiglioni compositore per pianoforte solo comincia nel 1958 con Inizio di movimento e termina nel 1994 con Preludio, corale e fuga, coprendo quasi per intero lo spettro delle metamorfosi stilistiche dell’autore. Solo gli anni Sessanta non trovano rappresentazione nell’opera per pianoforte.
Il brano per pianoforte più noto di Castiglioni, Cangianti (1959), che insieme al precedente Inizio di movimento rappresenta il punto di contatto fra il compositore e il linguaggio di Darmstadt. Castiglioni adotta il vocabolario seriale, inserendolo però in una sintassi che con i paradigmi della serialità non ha molto da spartire.
A partire dalla tappa successiva, i Tre pezzi del 1978, comincia un faticoso processo di rimozione che estromette la categoria del drammatico dalle partiture di Niccolò Castiglioni. L’atteggiamento diventa quello di chi decora, disegnando arabeschi e figure bidimensionali.
La visione diventa una compagna fedele per la musica di Castiglioni, trascolorando soltanto di decennio in decennio; passando dai Tre pezzi a Dulce refrigerium (Sechs geistliche Lieder für Klavier) (1984) le filigrane color oro e argento dei primi lasciano il posto a lievi tinte pastello. Un ciclo composto da sei piccoli brani, che sono un inno alla semplicità (per Castiglioni concetto mistico quant’altri mai), giungendo nell’ultimo (solo sette bicordi, con la didascalia «Ah! ritorni il vecchio affetto a regnar nel vostro cor») alla concisione e astrazione di un simbolo.
Ciò che è stato nascosto può anche tornare fuori, creando gli incubi: l’incubo di Castiglioni è He (1990). Radicale come forse nessun’altra partitura del compositore, He (il titolo viene dall’alfabeto ebraico) esibisce tutta la violenza del rimosso e del processo di rimozione. Per una buona metà del brano, la visione fantastica sta di fronte all’ascoltatore (di nuovo trascolorando: ora la tinta è un bianco splendente e metallico), poi le figure scompaiono e la scena cambia: restano le allucinazioni e i mostri.

Per ricordare Niccolò Castiglioni
Alessandro Solbiati e Alfonso Alberti presentano:
“Niccolò Castiglioni. Cangianti”, registrazione completa delle opere per pianoforte
Edizione col legno WWE 1CD 20274

Alfonso Alberti, pianoforte

Niccolò Castiglioni (1932-1996)
Cangianti (1959)
da Tre Pezzi (1978)
Kinderlied ohne Worte
Dulce refrigerium (1984)
He (1990)
Preludio, corale e fuga (1994)

Questo sito fa uso dei Cookies per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche.

Continuando a navigare, accetti il loro utilizzo. Per saperne di più

Accetto

Informativa estesa sui Cookies

 

1. Che cosa sono i cookies
I cookies sono piccoli file di testo che vengono trasmessi dai siti web ai dispositivi degli utenti che li visitano, e che vengono ritrasmessi agli stessi siti web in occasione di visite successive. Possono avere caratteristiche diverse ed essere utilizzati per diverse finalità, sia dal titolare del sito web visitato, sia da terze parti. All’interno del presente documento, vengono messe a disposizione dell’utente informazioni sui cookie utilizzati da questo sito, e le indicazioni su come gestire le preferenze di navigazione riguardo ad essi.

2.Cookies utilizzati da questo sito
Questo sito utilizza cookie (tecnici, di navigazione, analitici e di terze parti). Il titolare del sito è Milano Musica - Associazione per la musica contemporanea, con sede in Milano, piazza Luigi di Savoia 24, 20124, P. IVA 10676240152. L’utilizzo di cookie da parte del titolare del sito si inquadra nell’ambito della Informativa al trattamento di dati personali resa ai sensi dell’art. 13, D. Lgs. 196/03.

2.1.Cookie che non richiedono il consenso dell’utente
I cookie tecnici non richiedono la prestazione di consenso da parte dell’utente, perciò vengono installati automaticamente in seguito all’accesso al sito.
•Cookie di statistica utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni in forma aggregata: Viene utilizzato un cookie statistico di prima parte per finalità di indagine statistica sul sito (ad esempio per conteggiare le visite fatte sul sito dal browser dell’utente, o per sapere se l’utente visita il sito per la prima volta o se si tratta di un visitatore di ritorno). Ha una validità di 10 anni.

2.2.Cookie per i quali è richiesto il consenso dell’utente
I cookie diversi da quelli sopra indicati vengono installati o attivati solo a seguito del consenso espresso dell’utente la prima volta che visita il sito. Il consenso può essere espresso in modo generale, selezionando le opzioni di prestazione del consenso contenute all’interno della Informativa Breve sui cookie (o anche proseguendo la navigazione sul sito), oppure può essere negato o fornito in modo selettivo, secondo le indicazioni di seguito riportate.

Cookie gestiti da terze parti
Qui di seguito sono riportati i siti web di terze parti che installano cookie sul dispositivo dell’utente durante la navigazione sul presente sito, unitamente ai link a informative privacy e moduli di consenso per ognuno. La chiusura della presente pagina web non comporta il diniego del consenso.
•Le informazioni relative ai visitatori del sito possono essere utilizzati da terze parti, incluso Google, per mostrare pubblicità del Teatro alla Scala su altri siti. Il Google Tag manager è utilizzato secondo i termini di utilizzo di Google (https://www.google.com/intl/en/policies/terms/), la Google Privacy Policy (https://www.google.com/intl/en/policies/privacy/) e la Google Tag Manager Use Policy (https://www.google.com/analytics/tag-manager/use-policy/). Puoi richiedere la disattivazione dell’utilizzo dei cookies da parte di Google visitando la pagina Google's Ads Settings.
•www.google.it/intl/it/analytics: utilizza cookie analytics al fine di valutare la performance del sito e il traffico effettuato su di esso.
Link a privacy policy: https://support.google.com/analytics/answer/6004245;
Link pagina di descrizione cookie installati: https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookie-usage;
Link a pagina di download allo strumento che permette la disabilitazione della installazione di tali cookie: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.
•www.youtube.com: utilizza cookie tecnici, e anche di profilazione.
Link a privacy policy: http://www.google.com/policies/technologies/cookies/;
Link pagina di descrizione cookie installati: https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookie-usage.
www.addthis.com: utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione.
•Link a privacy policy: http://www.addthis.com/privacy
Link a modulo di consenso (opzione “opt-out”): http://addthis.com/privacy/opt-out
•Facebook utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione: https://www.facebook.com/help/cookies
•Pinterest utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione: https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
•Twitter https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter

3. Modifica delle impostazioni del browser
È inoltre possibile disabilitare la ricezione dei cookie mediante le impostazioni disponibili presso il browser utilizzato dall’utente. Nella maggior parte dei browser, le impostazioni possono essere modificato secondo il procedimento seguente:
•selezionare la voce “Opzioni” o “Preferenze” nel menu “Strumenti” o “Visualizza” o “Modifica”;
•selezionare la voce “Privacy” o “Protezione” o “Download files” e scegliere le impostazioni preferite.

Qui di seguito vengono riportati i link diretti alla schermata di impostazione cookie, disponibili sui principali browser:

 

Internet Explorer - Google Chrome - Mozilla firefox - Apple Safari

Clicca qui per disabilitare i cookie di Google Analytics