Suoni d'ombra
Orfeo, Euridice, Hermes

31° Festival Milano Musica
Percorsi di musica d'oggi
7 maggio-11 giugno 2022

 

Il 31° Festival Milano Musica si apre con un cambiamento forte, dopo la felice esplorazione del Trentennale. Da quest’anno la programmazione si svolge stabilmente in primavera, tra maggio e giugno, e non più in autunno. Si tratta peraltro di un ritorno alle origini... la Settimana Boulez del 1990 si era infatti tenuta nel mese di giugno, e così i primi festival.

SUONI D’OMBRA Orfeo, Euridice, Hermes riunisce compositori e compositrici di diverse generazioni, attivi e riconosciuti a livello internazionale. Il titolo scelto si ispira a due versioni del mito di Orfeo, entrambe in programma: l’opera So you... (Hermes, Orpheus, Eurydice) di Alvin Lucier, grande sperimentatore di suoni recentemente scomparso, e il teatro musicale di Eurydice di Dmitri Kourliandski. Perché la musica, anche quella del nostro presente, pur nella varietà delle sue espressioni, ritorna incessantemente a questo mito, che è dialogo con le ombre e sogno di salvezza. Le diverse voci degli artisti del festival sollecitano le possibili prospettive individuali e collettive di percezione e interpretazione del presente.

Tre percorsi tracciano il viaggio degli ascoltatori all’interno del programma. La voce e l’ombra è un’esplorazione della vocalità contemporanea, da Sciarrino a Gervasoni e a Kourliandski. L’ombra dei suoni propone indagini sulla percezione del suono, anche attraverso percorsi installativi, a partire dalla giornata interamente dedicata ad Alvin Lucier, e mette a confronto radicali ricerche sul suono acustico e su quello elettronico, da Bernard Parmegiani a Filippo Perocco, Martin Smolka e Anna Zaradny. In dialogo estende la dimensione dialogica di Dialog: Ich und Du di Sofija Gubajdulina, in prima italiana, con Vadim Repin al violino, a un confronto tra compositori di diverse generazioni, da Helmut Lachenmann a Thomas Adès e Rebecca Saunders fino ai più giovani, e già affermati in Europa, Sarah Nemtsov, Lisa Streich e Yair Klartag, per la prima volta presenti al Festival.

Dal 7 maggio all’11 giugno 2022, con oltre 20 appuntamenti tra concerti sinfonici e da camera, musica elettronica e video, teatro musicale, performance dedicate ai bambini, il 31° Festival Milano Musica presenta 10 prime esecuzioni assolute e 16 prime in Italia, incluse 3 commissioni e 6 co-commissioni internazionali ad autori quali Thomas Adès, Carmine Emanuele Cella, Stefano Gervasoni, Sofija Gubajdulina, Yair Klartag, Helmut Lachenmann, Alvin Lucier, Michelangelo Lupone, Witold Lutosławski, Sarah Nemtsov, Sergej Newski, Arvo Pärt, Filippo Perocco, Stefano Pierini, Alberto Posadas, Rebecca Saunders, Salvatore Sciarrino, Martin Smolka, Lisa Streich, Fabio Vacchi, Anna Zaradny.

In apertura, con prime esecuzioni assolute e italiane, tra cui lavori di Salvatore Sciarrino e Alvin Lucier, Milano Musica si unisce ai festeggiamenti per i vent’anni di mdi ensemble, a lungo artist in residence al Festival e riconosciuto anche recentemente dal Premio Abbiati.

Tornano in Italia: il prestigioso Ensemble Recherche di Friburgo, con il nuovo trio per archi di Helmut Lachenmann; Les Percussions de Strasbourg, con un originale progetto di scambio interculturale con il Mozambico; T&M per Eurydice, opera per voce ed elettronica scritta da Dmitri Kourliandski nel 2020 su una lirica di Nastya Rodionova, in scena al Teatro Elfo Puccini con la regia di Antoine Gindt; l’Ensemble Interface di Francoforte, dopo Instrumental Freak Show di Giovanni Verrando nel 2021.

Milano Musica si unisce alla stagione dell’Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi con due concerti in coproduzione dedicati a Witold Lutosławski e Béla Bartók, sotto la direzione di Stanislav Kochanovsky.

Due i concerti al Teatro alla Scala. Il violinista Vadim Repin con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, guidata da Pedro Amaral, presenta in prima esecuzione in Italia Dialog: Ich und Du di Sofija Gubajdulina e La Sindone di Arvo Pärt, entrambi dedicati allo stesso Repin, il quale, generosamente e come già Maurizio Pollini nel 2021, ha deciso di donare il proprio concerto all’Associazione per la commissione di nuove opere. Tale gesto onora Milano Musica e testimonia il riconoscimento da parte de gli artisti dell’importanza del rinnovamento del repertorio.
Il celebre Quatuor Diotima debutta al Teatro alla Scala, presentando con il clarinettista Mark Simpson la prima italiana di Alchymia di Thomas Adès, a preludio dell’allestimento scaligero dell’opera The Tempest, in programma a novembre 2022.

Dopo la prima assoluta del balletto Madina al Piermarini nell’autunno 2021, il Festival programma la prima esecuzione della Sonata n. 2 per pianoforte di Fabio Vacchi, commissionata dalla Fondazione Umberto Micheli, nell’interpretazione di Andrea Lucchesini.

Protagonista a Palazzo Reale Dario Calderone, con due lavori per contrabbasso solo di Alberto Posadas, in prima assoluta, e Stafano Scodanibbio.

Dopo il debutto al Festival Acht Brücken di Colonia, Milano Musica presenta in prima italiana, in Pirelli HangarBicocca, il nuovo progetto per voce, contrabbasso ed elettronica di Florentin Ginot e Juliet Fraser, con due prime di Martin Smolka e Anna Zaradny. E per finire con il potere di Orfeo, l’omonimo brano di Bernard Parmegiani entra in dialogo con le opere del visual artist Andrew Quinn, nella Sala immersiva di MEET Digital Culture Center, con cui il Festival rafforza la collaborazione inaugurata lo scorso anno.
La prima assoluta di De Tinieblas, il nuovo lavoro per coro misto ed elettronica di Stefano Gervasoni accostato ai Tenebrae responsories di Tomás Luis de Victoria chiude il Festival nella Chiesa di San Marco, con l’SWR Vokalensemble diretto da Yuval Weinberg e la regia del suono IRCAM, in attesa della successiva prima parigina al Festival Manifeste. Il progetto inaugura la collaborazione con l’Accademia di Musica Antica di Milano – AMAMI.

Dal Teatro alla Scala al Pirelli HangarBicocca, da Palazzo Reale alla Fabbrica del Vapore, attraverso sedi classiche come il Conservatorio G. Verdi e teatri importanti, luoghi di interesse artistico, spazi non convenzionali anche legati all’arte contemporanea, il Festival crea esperienze di ascolto uniche, nei luoghi più adatti e nelle migliori situazioni acustiche.

  

Milano Musica e il Teatro alla Scala, insieme agli artisti ospiti del festival, dedicano i concerti alla pace e ai valori democratici di umanità, fratellanza e solidarietà tra i popoli.

 

 

 COMMISSIONI E PRIME ESECUZIONI

 

Scarica la brochure del Festival

 


 

Questo sito fa uso dei Cookies per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche.

Continuando a navigare, accetti il loro utilizzo. Per saperne di più

Accetto

Informativa estesa sui Cookies

 

1. Che cosa sono i cookies
I cookies sono piccoli file di testo che vengono trasmessi dai siti web ai dispositivi degli utenti che li visitano, e che vengono ritrasmessi agli stessi siti web in occasione di visite successive. Possono avere caratteristiche diverse ed essere utilizzati per diverse finalità, sia dal titolare del sito web visitato, sia da terze parti. All’interno del presente documento, vengono messe a disposizione dell’utente informazioni sui cookie utilizzati da questo sito, e le indicazioni su come gestire le preferenze di navigazione riguardo ad essi.

2.Cookies utilizzati da questo sito
Questo sito utilizza cookie (tecnici, di navigazione, analitici e di terze parti). Il titolare del sito è Milano Musica - Associazione per la musica contemporanea, con sede in Milano, piazza Luigi di Savoia 24, 20124, P. IVA 10676240152. L’utilizzo di cookie da parte del titolare del sito si inquadra nell’ambito della Informativa al trattamento di dati personali resa ai sensi dell’art. 13, D. Lgs. 196/03.

2.1.Cookie che non richiedono il consenso dell’utente
I cookie tecnici non richiedono la prestazione di consenso da parte dell’utente, perciò vengono installati automaticamente in seguito all’accesso al sito.
•Cookie di statistica utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni in forma aggregata: Viene utilizzato un cookie statistico di prima parte per finalità di indagine statistica sul sito (ad esempio per conteggiare le visite fatte sul sito dal browser dell’utente, o per sapere se l’utente visita il sito per la prima volta o se si tratta di un visitatore di ritorno). Ha una validità di 10 anni.

2.2.Cookie per i quali è richiesto il consenso dell’utente
I cookie diversi da quelli sopra indicati vengono installati o attivati solo a seguito del consenso espresso dell’utente la prima volta che visita il sito. Il consenso può essere espresso in modo generale, selezionando le opzioni di prestazione del consenso contenute all’interno della Informativa Breve sui cookie (o anche proseguendo la navigazione sul sito), oppure può essere negato o fornito in modo selettivo, secondo le indicazioni di seguito riportate.

Cookie gestiti da terze parti
Qui di seguito sono riportati i siti web di terze parti che installano cookie sul dispositivo dell’utente durante la navigazione sul presente sito, unitamente ai link a informative privacy e moduli di consenso per ognuno. La chiusura della presente pagina web non comporta il diniego del consenso.
•Le informazioni relative ai visitatori del sito possono essere utilizzati da terze parti, incluso Google, per mostrare pubblicità del Teatro alla Scala su altri siti. Il Google Tag manager è utilizzato secondo i termini di utilizzo di Google (https://www.google.com/intl/en/policies/terms/), la Google Privacy Policy (https://www.google.com/intl/en/policies/privacy/) e la Google Tag Manager Use Policy (https://www.google.com/analytics/tag-manager/use-policy/). Puoi richiedere la disattivazione dell’utilizzo dei cookies da parte di Google visitando la pagina Google's Ads Settings.
•www.google.it/intl/it/analytics: utilizza cookie analytics al fine di valutare la performance del sito e il traffico effettuato su di esso.
Link a privacy policy: https://support.google.com/analytics/answer/6004245;
Link pagina di descrizione cookie installati: https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookie-usage;
Link a pagina di download allo strumento che permette la disabilitazione della installazione di tali cookie: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.
•www.youtube.com: utilizza cookie tecnici, e anche di profilazione.
Link a privacy policy: http://www.google.com/policies/technologies/cookies/;
Link pagina di descrizione cookie installati: https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookie-usage.
www.addthis.com: utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione.
•Link a privacy policy: http://www.addthis.com/privacy
Link a modulo di consenso (opzione “opt-out”): http://addthis.com/privacy/opt-out
•Facebook utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione: https://www.facebook.com/help/cookies
•Pinterest utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione: https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
•Twitter https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter

3. Modifica delle impostazioni del browser
È inoltre possibile disabilitare la ricezione dei cookie mediante le impostazioni disponibili presso il browser utilizzato dall’utente. Nella maggior parte dei browser, le impostazioni possono essere modificato secondo il procedimento seguente:
•selezionare la voce “Opzioni” o “Preferenze” nel menu “Strumenti” o “Visualizza” o “Modifica”;
•selezionare la voce “Privacy” o “Protezione” o “Download files” e scegliere le impostazioni preferite.

Qui di seguito vengono riportati i link diretti alla schermata di impostazione cookie, disponibili sui principali browser:

 

Internet Explorer - Google Chrome - Mozilla firefox - Apple Safari

Clicca qui per disabilitare i cookie di Google Analytics