Agostino Di Scipio (1962)

AgostinoDiScipioAutore di composizioni elettroacustiche, di installazioni sonore, e di partiture per strumenti e sistemi digitali di elaborazione del suono. Alcuni suoi lavori esplorano tecniche non convenzionali di sintesi ed elaborazione del suono, spesso in analogia con fenomeni di rumore e turbolenza. Altri si concentrano sull'interazione "uomo-macchina-ambiente", come nella recente serie di composizioni Ecosistemico Udibile (lavori per sola elettronica dal vivo).
Di Scipio è professore in ruolo di Musica Elettronica al Conservatorio di Napoli. E' stato professore ospite dal 2001 al 2007 presso il Centre Creation Musicale Iannis Xenakis (CCMIX, Parigi-Alfortville), ed è stato Edgard-Varèse-Professor presso la Technische Universitaet di Berlino (2007-08). Nel 2004-2005 ha vissuto a Berlino come artista residente del DAAD. E' stato compositore in residenza dello ZKM di Karlsruhe (2005-06) e dell'IMEB di Bourges (2003 e 2005). Nel 2004 ha tenuto corsi presso la University of Illinois (Urbana-Champaign), e la Johannes Gutenberg Universitaet (Mainz). In precedenza, compositore ospite del CSC dell'Università di Padova (1987-1992), della Simon Fraser University (Burnaby-Vancouver, 1993), della Sibelius Academy (Helsinki, 1995).
Sebbene il lavoro compositivo di Di Scipio abbia mantenuto, nel corso degli anni, caratteri di indipendenza sul piano della ricerca espressiva, e di autonomia sul piano ideativo e tecnologico, esso è riuscito a guadagnarsi attenzione a livello internazionale, ed è ospitato in festival e rassegne in Europa e in tutto il mondo. Una presentazione complessiva è fornita da una recente estesa intervista pubblicata sul Computer Music Journal. Per la sua natura poco classificabile, il lavoro di Di Scipio è stato presentato in sedi tra loro molto diverse, da quelle più ufficiali e accademiche (Wienersalle di Salisburgo, Konzerthaus di Berlino, ecc.), fino a varie sedi della scena sperimentale (Podewil/Tesla, Berlin; Dissonanzen, Napoli; Independent Media Center, Champaign/Urbana, Illinois; Linux Audio Conference, ZKM Karlsruhe e TU Berlin; MUHKA Antwerpen), ecc. Esecuzioni recenti si sono avute in festival come l'Autunno di Varsavia, Inventionen (Berlin), Ultraschall (Berlin), Synthése (Bourges), SMC (Lausanne), la Int'l Computer Music Conference (Banff, Berlin, Thessaloniki, etc.), Int'l Society of Electronic Arts (Montreal), League of Composers (New York), Transit Festival (Leuven), Musica Viva (Coimbra, Oeiras), Çağdaş Müziğin Ustalari (Istanbul), World Music Days (Stuttgart), Ars Musica (Brussels), MusikTriennale (Köln), Archipel (Geneva), ecc. Concerti monografici hanno avuto luogo alle Jornadas Internacionales de Musica Electroacustica (Cordoba, Argentina, 1997), Nuova Consonanza (Rome, 2003), Logos Foundation (Ghent, 2005), Conservatorio di Venezia (2005), Inventionen (Berlino, 2005), University of East Anglia (Norwich, 2006), Musikhochschule Freiburg (2006), Dissonanzen (Napoli, 2007). Commissioni recenti: IMEB (Bourges), festival Harmoniques (Lausanne), CCMIX (Alfortville-Paris), DAAD (Berlino), ZKM (Karlsruhe). Lavori più ampi, al confine tra teatro musicale e reading di poesia, sono Sound & Fury (2 attori, 2 percussionisti, elettronica, proiezioni), presentato prima ad Evora (Portogallo, "Orkestra2000"), poi a Venezia ("Risonanze", 2002); e Tiresia, composto col poeta Giuliano Mesa, presentato prima a L'Aquila ("Corpi del suono", 2001), poi a Roma (Nuova Consonanza 2003) e Berlino (Inventionen, 2005).
Alcuni lavori sono raccolti sul CD Hörbare Ökosysteme. Live-elektronische Kompositionen della RZ Edition, e sul CD Paysages Historiques della etichetta Chrisopee Electronique. Altre incisioni sono apparse su antologie CD o DVD della Neuma Records (USA), NoteWork (Köln), ORF-Ars Electronica (Linz), Capstone Records (New York), ICMC (Berlin/ICMA e Barcelona/ICMA), Bug Records (Melbourne), Cavalli Records, 12th Root (Toronto) e sulle antologie del Computer Music Journal 2002 e 2005 (MIT Press).
Di Scipio è anche autore di scritti che riflettono in parte le proprie esperienze di ricerca compositiva, e in parte temi più generali riguardanti i metodi e la storia delle tecnologie musicali, anche nelle loro implicazioni socio-culturali, politiche e cognitive. Suoi saggi sono pubblicati su riviste italiane - Rivista Italiana di Musicologia (Olschky Ed.), Musica/Realtà (LIM), Il Saggiatore Musicale (Olscky Ed.), Sonus (Sonus Ed.) - e straniere - Journal of New Music Research (Swets & Zeitlinger / Routledge), Computer Music Journal (MIT Press), Organised sound (Cambridge Univ. Press), Contemporary Music Review (Harwood Academic / Routdledge), Leonardo (MIT Press), Perspectives of New Music (Seattle Univ.), Positionen (Berlino), e molte altre. Scritti di carattere critico-culturale sono pubblicati su Angelaki - Journal of theoretical humanities (Carfax Publishing) e sulla Revue d'Esthetique (Parigi). Suoi lavori di analisi e critica musicale sono pubblicati in antologie come Electroacoustic Music Analytical Perspectives (Greenwood Press), Per Giacomo Manzoni (LIM), e Musica e tecnologia domani (LIM). Curatore di vari volumi in traduzione italiana, come Genesi e forma. Nascita e genesi dell'estetica musicale elettronica di Gottfried M. Koenig (Semar, Roma, 1995), Heidegger, Hölderlin & John Cage di Michael Eldred (Semar, 2000) e Universi del suono di Iannis Xenakis (LIM/Ricordi, Milano, 2003). Ha curato inoltre il volume Teoria e prassi della musica nell'era dell'informatica (G.Laterza, Bari, 1995), ed è stato capo-redattore ospite del Journal of New Music Research per un numero monografico dedicato a Xenakis (2004).

Sito web

CEMAT

Brani eseguiti al Festival Milano Musica

Senza titolo 2011 (05 novembre 2011)

Questo sito fa uso dei Cookies per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche.

Continuando a navigare, accetti il loro utilizzo. Per saperne di più

Accetto

Informativa estesa sui Cookies

 

1. Che cosa sono i cookies
I cookies sono piccoli file di testo che vengono trasmessi dai siti web ai dispositivi degli utenti che li visitano, e che vengono ritrasmessi agli stessi siti web in occasione di visite successive. Possono avere caratteristiche diverse ed essere utilizzati per diverse finalità, sia dal titolare del sito web visitato, sia da terze parti. All’interno del presente documento, vengono messe a disposizione dell’utente informazioni sui cookie utilizzati da questo sito, e le indicazioni su come gestire le preferenze di navigazione riguardo ad essi.

2.Cookies utilizzati da questo sito
Questo sito utilizza cookie (tecnici, di navigazione, analitici e di terze parti). Il titolare del sito è Milano Musica - Associazione per la musica contemporanea, con sede in Milano, piazza Luigi di Savoia 24, 20124, P. IVA 10676240152. L’utilizzo di cookie da parte del titolare del sito si inquadra nell’ambito della Informativa al trattamento di dati personali resa ai sensi dell’art. 13, D. Lgs. 196/03.

2.1.Cookie che non richiedono il consenso dell’utente
I cookie tecnici non richiedono la prestazione di consenso da parte dell’utente, perciò vengono installati automaticamente in seguito all’accesso al sito.
•Cookie di statistica utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni in forma aggregata: Viene utilizzato un cookie statistico di prima parte per finalità di indagine statistica sul sito (ad esempio per conteggiare le visite fatte sul sito dal browser dell’utente, o per sapere se l’utente visita il sito per la prima volta o se si tratta di un visitatore di ritorno). Ha una validità di 10 anni.

2.2.Cookie per i quali è richiesto il consenso dell’utente
I cookie diversi da quelli sopra indicati vengono installati o attivati solo a seguito del consenso espresso dell’utente la prima volta che visita il sito. Il consenso può essere espresso in modo generale, selezionando le opzioni di prestazione del consenso contenute all’interno della Informativa Breve sui cookie (o anche proseguendo la navigazione sul sito), oppure può essere negato o fornito in modo selettivo, secondo le indicazioni di seguito riportate.

Cookie gestiti da terze parti
Qui di seguito sono riportati i siti web di terze parti che installano cookie sul dispositivo dell’utente durante la navigazione sul presente sito, unitamente ai link a informative privacy e moduli di consenso per ognuno. La chiusura della presente pagina web non comporta il diniego del consenso.
•Le informazioni relative ai visitatori del sito possono essere utilizzati da terze parti, incluso Google, per mostrare pubblicità del Teatro alla Scala su altri siti. Il Google Tag manager è utilizzato secondo i termini di utilizzo di Google (https://www.google.com/intl/en/policies/terms/), la Google Privacy Policy (https://www.google.com/intl/en/policies/privacy/) e la Google Tag Manager Use Policy (https://www.google.com/analytics/tag-manager/use-policy/). Puoi richiedere la disattivazione dell’utilizzo dei cookies da parte di Google visitando la pagina Google's Ads Settings.
•www.google.it/intl/it/analytics: utilizza cookie analytics al fine di valutare la performance del sito e il traffico effettuato su di esso.
Link a privacy policy: https://support.google.com/analytics/answer/6004245;
Link pagina di descrizione cookie installati: https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookie-usage;
Link a pagina di download allo strumento che permette la disabilitazione della installazione di tali cookie: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.
•www.youtube.com: utilizza cookie tecnici, e anche di profilazione.
Link a privacy policy: http://www.google.com/policies/technologies/cookies/;
Link pagina di descrizione cookie installati: https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookie-usage.
www.addthis.com: utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione.
•Link a privacy policy: http://www.addthis.com/privacy
Link a modulo di consenso (opzione “opt-out”): http://addthis.com/privacy/opt-out
•Facebook utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione: https://www.facebook.com/help/cookies
•Pinterest utilizza cookie tecnici (al fine di consentire la condivisione di contenuti sui social network), e anche di profilazione: https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
•Twitter https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter

3. Modifica delle impostazioni del browser
È inoltre possibile disabilitare la ricezione dei cookie mediante le impostazioni disponibili presso il browser utilizzato dall’utente. Nella maggior parte dei browser, le impostazioni possono essere modificato secondo il procedimento seguente:
•selezionare la voce “Opzioni” o “Preferenze” nel menu “Strumenti” o “Visualizza” o “Modifica”;
•selezionare la voce “Privacy” o “Protezione” o “Download files” e scegliere le impostazioni preferite.

Qui di seguito vengono riportati i link diretti alla schermata di impostazione cookie, disponibili sui principali browser:

 

Internet Explorer - Google Chrome - Mozilla firefox - Apple Safari

Clicca qui per disabilitare i cookie di Google Analytics